Monasterace

Cosa vedere a Monasterace:



Monasterace si sviluppa su due zone distinte: il centro storico, su un’altura, che ancora oggi conserva resti delle mura di cinta e il castello di epoca medievale ( XI secolo circa); la “marina” espansione del borgo sulla costa.

La sua storia ha origini antichissime quando la vita degli dei si intrecciava con quella degli uomini.

Faro di punta Stilo

Quando vi approdarono i primi coloni greci, il lussureggiante paesaggio apparve subito il luogo ideale in cui fondare Kaulon. Rigogliose foreste, abbondanza di acqua e fiumi navigabili, ricchezza di risorse minerarie (ferro, piombo, argento) hanno contribuito a renderla una fiorente colonia magnogreca. Ancora oggi è possibile ammirare i segni del suo illustre passato all’interno del museo che ospita migliaia di reperti (molti ancora da catalogare) e dell’area archeologica che vanta ritrovamenti di rilevanza internazionale tra cui gli splendidi mosaici policromi raffiguranti draghi, delfini e decori floreali tra i più antichi finora rinvenuti in area ellenistica. Imponente custode delle antiche vestigia è il Faro di punta Stilo che dall’alto della sua torre domina l’immenso azzurro del mare e sorveglia le preziose testimonianze del passato.

Alba sulla spiaggiaSintesi tra natura e storia, Monasterace unisce le suggestioni delle grandi civiltà con la riscoperta dei piaceri semplici e autentici. Il mar Ionio, assoluto protagonista, regala stupende emozioni: acque limpide e cristalline affascinano con i loro giochi di colore e si fondono con l’azzurro del cielo, i tersi fondali custodiscono tesori nascosti (a soli 2 km sono stati ritrovati i Bronzi di Riace) e un universo marino da esplorare. L’alba regala ogni giorno uno spettacolo nuovo e indimenticabile che è possibile ammirare dalla spiaggia o dal lungomare.

Vivere Monasterace significa immergersi in una natura arcaica e incontaminata in cui il tempo sembra essersi fermato. Lontana da ritmi e frenesie cittadine, la vita ritrova il suo primigenio contatto con la natura.

La gente del posto cordiale e genuina è sempre disponibile e pronta all’accoglienza, la Calabria, infatti, è da sempre crocevia di popoli e civiltà.

parmigianaSi rimane senza fiato per la ricchezza di sapori dei prodotti gastronomici nel rispetto delle antiche tradizioni e di una agricoltura a chilometro zero. Una grande varietà di gusti per soddisfare ogni palato: formaggi, salumi, conserve, pane cotto nel forno a legna, “pasta e casa” e tante altre preparazioni artigianali. Il pesce locale si offre ad un’infinità di prelibati piatti, tra tutti la frittura di “surici” pesce tipico della fascia jonica.

La vacanza a Monasterace è ideale per chi cerca la tranquillità dopo un anno di lavoro, per chi preferisce la suggestione dei paesaggi e il silenzio ma anche per chi ama l’avventura. Le spiagge a balneazione libera e non affollate, l’ambiente sicuro e intimo rendono Monasterace meta ideale per famiglie ma a pochi chilometri numerose cittadine offrono divertimenti e svaghi anche per i giovani che amano vivere la notte (famose sono le discoteche che si affacciano sulle scogliere di Caminia e Pietragrande e i lidi di Caulonia, Roccella e Siderno).

Nuotate, immersioni, pesca, windsurf e lunghe passeggiate rilassanti renderanno perfetta una vacanza che difficilmente dimenticherete.


 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>